Blog

On September 25, 2012, in Blog, by lucab
Van Khokhlov ha lavorato a LOCUM per oltre un anno. Lo Skate Documetary dopo una premiere romagnola ed una breve attesa ieri notte è stato pubblicato su youtube suscitando l'interesse dell'intera scena Italiana. Ci aspettavamo "semplicemente" un bello Skate Video ed invece siamo rimasti piacevolmente stupiti vedendo Van andare oltre "il compitino" del Video di Skate. Non fraintendete ci sono: i Trick, gli Spot, i Rider Top ed il filming che si addicono ad un buono skate-video... In aggiunta a questo però Khokhlov è andato oltre, inserendo anche una componente "documentaristica". Gli skater protagonisti del video infatti raccontano mettendosi in primo piano il proprio rapporto con lo Street Skating e lo skateboarding più in generale. Parole e concetti che il 90% degli skater conoscono e condividono ma vengono per la prima volta integrati a dello skateboarding di livello e presentati in lingua italiana. Un lavoro non fatto da "registi extrasettore improvvisatisi amanti della tavola a rotelle" ma in modo autentico da uno Skate-Video-Maker. Il risultato è naturale, spontaneo, non retorico ed assolutamente piacevole... Anche per uno skater. Quando ci si avventura nella terra di mezzo che sta tra il Documentario e lo Skate Video è facile "perdersi" non riuscendo a trovare la giusta chiave per miscelare tempi e modi delle due "discipline". Con Locum, sebbene giovane ed alla prima prova con un video sulla lunga distanza, Van centra appieno il bersaglio aggiungendo al Mix anche una scelta musicale originale ed una buona cura della fotografia. In questo Post riportiamo il link diretto alle video Part del rider Blast!  Marco Lambertucci e FVTRA Elmo Kontaki Insomma Locum è un buon inizio per Van... Ora KEEP IT GOING.

Comments are closed.