Blog

On October 29, 2014, in Blog, by lucab
Tagged with:  
Nato in Alabama nel 1974, poco meno che ventenne Jamie Thomas si trasferì in California ad inizio anni '90 con in testa il sogno di diventare un pro skater. Ci volle qualche anno per farsi notare ma per ora del 1994 Thomas era sulla copertina di Trasworld Skateboarding ad un passo, nel 1996 , dal rilasciare con Toy Machine un video che avrebbe segnato la storia dello Skateboarding: Welcome to Hell

Intimamente coinvolto coinvolto con nella produzione del video Jamie detto uno stile di Skating, filming e editing che sarebbe presto evoluto nei tratti distintivi della sua company: Zero. Nata come company di abbigliamento, quella battezzata da Thomas, divenne presto anche un marchio di Skateboards raggiungendo nel giro di breve tempo l'indipendenza quanto a produzione e distribuzione.
Un ascesa, quella di Zero Skateboards abbinata al rilascio di video seminali come il celebre Mysled Youth (1999) o Dying to Live (2002).

Una storia lunga ed influente quella di Zero, legata a molti successi celebrati sia dai media di settore (2004/05/06 vincitori del King Of The Road di Thrasher) che da operatori extra-settore (Thomas è stato imprenditore dell'anno nel 2006 secondo Ernst & Young. Oggi in corrispondenza all'uscita della prima parte nuovo video No Ca$h Value, all'indomani della passaggio in distribuzione a Dwindle, siamo lieti di annunciarvi che i prodotti Zero Skateboards saranno disponibili attraverso Blast Distributiona partire da Marzo 2015. Stay Tuned!


Comments are closed.